Piatti unici

Prenota il tuo soggiorno al miglior prezzo garantito

La Sopa Coada

La Sopa Coada

Uno dei piatti trevigiani più famosi e forse il più prestigioso è “la sopa coada”, un ghiotto pasticcio di piccioni, da servire quale piatto unico in occasioni solenni. Ora la “sopa” viene chiamata “coada” che sta per “covata”, proprio per una sua lunga cottura nei forni delle vecchie cucine economiche, cottura che raggiungeva il tempo di quattro e persino cinque ore.

 

12 fette di pane casereccio 
3 piccioni 
150 g di parmigiano 
100 g di burro 
2 bicchieri di vino bianco 
1 litro di brodo di carne 
carota 
cipolla 
sedano 
sale e pepe

 

Preparazione:

Pulite i piccioni e tenete da parte i fegatini. Tagliateli in quattro e metteteli a rosolare in un tegame nel burro con un trito di carote, cipolla e sedano. Rigirateli per qualche minuto quindi bagnateli prima col vino poi con qualche mestolo di brodo. Salate, pepate e fate cuocere coperto a fuoco lento per circa mezzora. A parte intanto cuocete i fegatini tritati grossolanamente che aggiungerete nel tegame a fine cottura insieme al brodo. Rosolate nel burro le fette di pane, disponetele in una terrina alternandole a strati con i piccioni disossati, i fegatini e il formaggio grana gratuggiato e un po’ di brodo. Passate nel forno a fuoco basso, 160° circa per un'ora, fate raffreddare e riposare, anche un giorno intero se volete, e rimettete in forno per un’altra ora. Servite in tavola bagnando i piatti col brodo rimasto, ovviamente ben caldo.

 

Vino consigliato:

Lison-Pramaggiore - Merlot

OFFERTE SPECIALI

vedi tutte

Natale @Treviso!

Pasqua 2018

Rodin a Treviso!

Follie di Shopping!

Ciclisti? Sconto qui!

Rugby Guinness Pro14 2017-2018

NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter