In città

Macchine, autobus, tram, motorini … la città è un vero caos!! Perchè per fare pochi kilometri per andare a fare le spese o partare i bimbi a scuola non usiamo la bicicletta??
é il mezzo più semplice di tutti, in più le città ormai sono piene di piste ciclabili.. Fa bene a noi e all’ambiente attorno a noi
Quindi perchè non saltare in sella e farsi una sana pedalata??

Le prime che vediamo sono le bici da passeggio (olandesina o raodster inglese)  si dividono per genere in base alla struttura: a U per la donna e a diamante per l’uomo e in base al manubrio, infatti quello femminile permette di stare più eretti. La cosa importante è che queste biciclette permettono di installare un seggiolino, quindi, come dicevo prima, perfette per portare i bimbi a scuola!

La bici ibrida è la seconda. Si tratta di un mix tra la bicicletta da passeggio e la MTB. Si può quindi utilizzare su percorsi cittadini e/o sterrati perchè ha il cambio e ruote tipiche da corsa.
La bici pieghevole è l’ultimo tipo di biciletta da città, sinonimo di Graziella in Italia, porta con se una serie di vantaggi: l’intermodalità ( necessaria per possibili cambiamenti meteorologici), la riduzione delle probabilità di furto, la compattezza che è sempre un bene, il peso e la maneggevolezza.