Bicicletta

Ciao a tutti, questa pagina la vogliamo dedicare alla bicicletta per raccontarvi la sua storia e invogliarvi a utilizzarla di più.

La bicicletta nasce in seguito all’eruzione del vulcano indonesiano Tambora (1815) che portò alla morte di decine di migliaia di persone e le conseguenze si estesero per tutto l’emisfero Nord, mutando (sfavorevolmente) temperatura, rendimento dei raccolti e incentivando la diffusione di carestie e malattie come il colera.
Cosa c’entra questo? C’entra perchè da tale condizione non fu escluso nessuno, nemmeno gli animali; più specificatamente, i cavalli, che dopo tale avvenimento furono sostituiti, grazie all’idea del barone Karl von Drais, con la “macchina per correre” a propulsione umana (qui conosciuta come “draisina”).

Indubbiamente mutata negli anni, la draisina, o meglio bicicletta, è rimasta un tema attuale nella mobilità urbana. Nelle capitali europee, si sta di fatto incentivando il suo utilizzo, tramite la riduzione della circolazione di automobili e la creazione di infrastrutture riservate alle biciclette. Ad esempio a Seattle, grazie alla bicicletta, si è rivoluzionato anche il modo di pensare e proporsi nei confronti di chi utilizza i vari mezzi di trasporto questo per porre l’attenzione sulla persona fisica anziché sull’oggetto. Anche in Italia ultimamente il tema “sicurezza” sa diventando giorno dopo giorno più importante.

La bicicletta non è una moda, o almeno non è una delle solite tendenze passeggere, infatti fa parte della nostra vita dagli anni ’70 e ci rimarrà per sempre (si spera).